Acquisizione della qualifica di Restauratore di beni culturali

L’«Allegoria del Buono e del Cattivo Governo» di Ambrogio Lorenzetti

Acquisizione della qualifica di Restauratore di beni culturali

La Commissione di valutazione delle domande per il bando per l’acquisizione della qualifica di Restauratore di beni culturali è così composta:

Maria Assunta Lorrai, ex dirigente generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo;

Giovanna Paolozzi Maiorca Strozzi, dirigente di II fascia del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – soprintendente BEAP per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara, diplomata restauratore ICR;

Pietro Petraroia, ex dirigente generale cultura della Regione Lombardia, ex dirigente storico dell’arte del Ministero per i beni culturali e ambientali;

Marisa Laurenzi Tabasso, docente all’Università di Roma La Sapienza – corso di laurea in “Tecnologie per la conservazione dei beni culturali”, ex dirigente ICCROM, ex direttore del Laboratorio di prove sui materiali dell’ICR;

Eugenio Vassallo, già ordinario di Restauro architettonico all’Università IUAV di Venezia.

 

Aggiornamento

Con decreto del Direttore generale Educazione e ricerca dell’11 novembre 2015 è stata costituita la Commissione di valutazione delle domande pervenute al Ministero a seguito del Bando pubblico per l’acquisizione della qualifica di Restauratore di beni culturali.

Il termine dei lavori della Commissione è fissato per il 31 maggio 2016, con eventuale proroga di 60 giorni.

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_110032083.html