Author DGER_Mibac

Icona Mail

Norme di ammissione contributi annuali agli istituti culturali

La Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del MiBACT pubblica con circolare le Norme per l’ammissione ai contributi statali annuali previsti dall’articolo 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534 “Nuove norme per l’erogazione di contributi statali alle istituzioni culturali”.

Sono ammessi a presentare domanda di contributo gli istituti culturali in possesso dei seguenti requisiti (indicati all’art. 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 22 ottobre 1996, n. 248):

  • siano stati istituiti con legge dello Stato e svolgano compiti stabiliti dalla stessa legge, oppure siano in possesso della personalità giuridica e svolgano la loro attività da almeno un triennio;
  • prestino rilevanti servizi in campo culturale;
  • promuovano e svolgano attività di ricerca, di organizzazione culturale e di produzione editoriale a carattere scientifico;
  • svolgano la propria attività sulla base di un programma almeno triennale e dispongano di attrezzature idonee per la sua realizzazione.

Le modalità di presentazione della domanda, di valutazione delle domande e i criteri di assegnazione del contributo sono contenuti nella circolare della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali n.15/2020.

In sede di prima applicazione della presente circolare, limitatamente all’anno 2021, la domanda è presentata dall’1 al 31 marzo 2021. A decorrere dall’anno 2022, la domanda di concessione dei contributi è presentata dal 2 al 31 gennaio di ciascun anno.

La presente Circolare abroga e sostituisce la circolare del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo del 27 dicembre 2012, n. 107.

Documenti utili

Circolare DG-ERIC n.15-2020 contributi annuali (la circolare è stata abrogata e sostituita dalla circolare DG-ERIC n.3 del 10 febbraio 2021)

Immagine che contiene testo: Portale dei corsi MiBACT Direzione generale Educazione ricerca e istituti culturali

Corsi di formazione organizzati dagli Istituti MIBACT – iter procedurale

La Direzione Generale Educazione, Ricerca e Istituti Culturali autorizza e valuta, sentite le Direzioni generali centrali competenti, le attività formative svolte dalle strutture centrali e periferiche del Ministero e autorizza le iniziative di formazione svolte da altri soggetti pubblici o da soggetti privati che prevedano attività formative svolte presso o in collaborazione con gli uffici centrali e periferici del Ministero (art. 15 comma 2, lett. b e f del D.P.C.M. 169/2019).

A partire dal mese di gennaio 2021, l’iter procedurale di iscrizione-autorizzazione-attestazione di tutte le attività formativa rivolta al personale MiBACT si svolgerà mediante il ricorso all’uso del Portale dei corsi, strumento di gestione già in uso per i corsi di formazione organizzati dalla Direzione generale, secondo le indicazioni fornite nella circolare DG-ERIC n.17 del 21 dicembre 2020.

Per richieste di informazioni relative all’iter procedurale e all’uso del Portale dei corsi scrivere a: dg-eric.formazione@beniculturali.it

Per assistenza tecnico/informatica relativa al Portale dei corsi la mail di riferimento è: procedimenti@beniculturali.it

Documenti utili

Circolare n.17/2020 (Corsi di formazione organizzati dagli Istituti MIBACT – indicazioni e nuovo iter procedurale)

Immagine con testo. Fondo giovani per la cultura - avviso di selezione per tirocini formativi

Titoli di partecipazione avviso di selezione – Chiarimento

Titoli di partecipazione all’Avviso Pubblico Fondo giovani per la cultura”, di cui all’articolo 24, comma 4, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 – Chiarimento

I titoli per poter accedere alla domanda sono esclusivamente quelli indicati dall’articolo 2 dell’Avviso Pubblico.

È possibile inviare domanda di partecipazione con titolo di studio  differente da quelli indicati nell’articolo 2 comma 1 dell’Avviso Pubblico qualora:

  • il candidato abbia conseguito l’ulteriore diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo istituite presso gli archivi di Stato;
  • É altresì consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110, riconosciuti equipollenti, secondo la vigente normativa, a uno dei titoli di cui al comma 1 ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi.
Il presente avviso è pubblicato anche alla pagina: Bandi e avvisi

immagine generica di spartito musicale

10 milioni di euro per l’educazione musicale di minori di 16 anni

È online l’avviso pubblico del MiBACT, di concerto con il Ministero dell’economia e finanze e il Ministero dell’istruzione, relativo all’erogazione di contributi per l’educazione musicale di minori di 16 anni, prevista dal cosiddetto decreto Rilancio.

Per l’anno 2020, il contributo è riconosciuto per le spese sostenute per la frequenza delle lezioni di musica dei figli minori di anni sedici già iscritti alla data del 23 febbraio 2020 a scuole di musica iscritte nei relativi registri regionali o per la frequenza di cori, bande e scuole di musica riconosciuti da una pubblica amministrazione.

Potranno richiedere il contributo i nuclei familiari con ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) fino a 30.000 euro.

Il contributo può essere richiesto per una sola volta da ciascun nucleo familiare, a condizione che la spesa sia effettuata con versamento bancario o postale o mediante altri sistemi di pagamento diversi dal contante (previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241).

L’importo del contributo è di 200 euro per ciascun beneficiario, seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino a esaurimento dell’importo stanziato di 10 milioni di euro per l’anno 2020.

Tutte le informazioni relative alla presentazione delle domande e all’erogazione dei contributi sono contenute nell’Avviso pubblico disponibile anche alla pagina Bandi e avvisi.

La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata esclusivamente in via telematica a partire dal 15 marzo 2021 ed entro le ore 12 del 15 aprile 2021, a pena di esclusione, utilizzando la specifica applicazione informatica che sarà resa disponibile sul sito internet www.beniculturali.it e di questa Direzione generale www.dger.beniculturali.it seguendo le relative istruzioni fornite dal sistema informatico.

Documenti utili

Avviso pubblico

FAQ

 

piazza del Campidoglio, Roma

Avviso di selezione ripartizione Fondo per i 150 anni di Roma Capitale

È online l’Avviso di selezione per la ripartizione del Fondo per il centocinquantesimo anniversario di Roma Capitale di cui all’art. 1, comma 377, legge 27 dicembre 2019, n. 160.

L’avviso definisce le modalità di presentazione e i criteri di selezione dei progetti per il Fondo per la celebrazione del centocinquantesimo anniversario dall’istituzione di Roma Capitale d’Italia, previsto dall’art. 1, comma 377, legge 27 dicembre 2019, n. 160.

Tutte le informazioni relative a requisiti, presentazione delle domande, valutazione dei progetti ed erogazione dei finanziamenti sono contenute nell’Avviso di selezione.

La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata in via telematica, a pena di esclusione, a partire dal 30 dicembre 2020, utilizzando esclusivamente la piattaforma telematica che sarà resa disponibile nel sito www.dger.beniculturali.it.

I termini per la presentazione delle domande scadono alle ore 24 del 14 gennaio 2021.

L’avviso è pubblicato anche alla pagina: Bandi e avvisi.

Documenti

Avviso di selezione celebrazione 150 anni Roma Capitale

Immagine contenente testo: Fondo giovani per la cultura - avviso di selezione MiBACT Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali

“Fondo giovani per la cultura” Avviso di selezione per tirocini formativi

È  online l’Avviso di selezione per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 40 giovani fino a ventinove anni di età, che saranno impiegati per la realizzazione di progetti specifici, nel settore degli archivi e della digitalizzazione sull’intero territorio nazionale.

Il MiBACT – Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali intende promuovere attività formativa di alto livello nel settore dei beni e delle attività culturali, già avviata con successo negli anni 2014 e 2015, disciplinando le modalità di accesso al “Fondo giovani per la cultura” per lo svolgimento di tirocini formativi e di orientamento destinati a giovani particolarmente qualificati per l’anno 2020 e per gli anni successivi.

I giovani selezionati parteciperanno a progetti che riguardano le attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale secondo la seguente suddivisione:

  • 30 destinati all’Archivio centrale dello Stato, alle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche e agli Archivi di Stato;
  • 10 destinati alla Digital Library, anche presso gli istituti afferenti, ossia l’Istituto centrale per gli archivi, l’Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi, l’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione e l’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane.

L’importo della indennità mensile per la partecipazione al programma di tirocini formativi e di orientamento del “Fondo giovani per la cultura” è di 1000 euro lordi, comprensivi della copertura assicurativa.

Tutte le informazioni relative a requisiti, titoli di studio, procedura selettiva, sedi di svolgimento del tirocinio sono contenute nell’avviso di selezione.

La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata in via telematica a partire dalle ore 10,00 del 15 dicembre 2020 ed entro le ore 14 del 30 gennaio 2021 al link https://procedimenti.beniculturali.it/40giovani.

INFORMAZIONE IMPORTANTE: il portale permette di inserire mediante menù a tendina un solo titolo. Tuttavia, il candidato può inserire ulteriori titoli tra gli allegati (mediante autodichiarazione). I titoli ulteriori nonché le pubblicazioni saranno valutati  dalla commissione seguendo i criteri  indicati nell’articolo 3 del bando.

L’avviso è pubblicato anche alla pagina: Bandi e avvisi

Per informazioni relative all’avviso è attivo l’indirizzo email: 40giovani@beniculturali.it

Documenti utili

Avviso di selezione 40 giovani DGERIC

FAQ (aggiornate il 15 dicembre 2020)

Istruzioni

 

(pubblicato il 13 dicembre, ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2020)

immagine-DiCultHer

webinar 18/12/2020 “Comprendere la trasformazione digitale”

Comprendere la trasformazione digitale (e interpretare la transizione in atto) è il tema del decimo webinar del ciclo sulla Convenzione di Faro nell’era digitale organizzato dall’Associazione DiCultHer, venerdì 18 dicembre 2020 dalle 15.30 alle 18.00.

Il webinar affronta il tema della trasformazione digitale in atto attraverso una relazione a cura del Prof. Germano Paini dell’Università di Torino, Presidente del Comitato scientifico dell’Associazione DiCultHer.

Segue un intervento sui modelli didattici innovativi e uno spazio per un dibattito tra coloro che si proporranno nell’ambito del Gruppo di discussione DiCultHerConvenzione di Faro, creato per mantenere aperto un confronto sulle tematiche connesse con l’attuazione dei principi della Convenzione di Faro e sulle relative iniziative.

Per partecipare: https://www.diculther.it/webinar-10-del-18-dicembre-2020-comprendere-la-trasformazione-digitale-e-interpretare-la-transizione-in-atto/

Il webinar sarà trasmesso anche in streaming sul Canale YouTube DiCultHer a partire dalle ore 15:30 del giorno 18 dicembre 2020.

Informazioni sull’intero ciclo di webinar alla pagina https://www.diculther.it/webinar-settimanali-sulla-convenzione-di-faro-ottobre-2020-aprile-2021

immagine generica di tecnico del restauro

Tecnici del restauro di beni culturali aggiornamento 10 dicembre 2020

L’elenco dei tecnici del restauro di beni culturali è aggiornato a seguito della verifica delle domande pervenute fino al 10 dicembre 2020.

Si ricorda che l’unico percorso formativo che dà accesso alla qualifica è stato stabilito dall’Accordo Stato-Regioni del 25 luglio 2012 per la definizione dello “Standard formativo e professionale del Tecnico del restauro di cui dell’art. 2, comma 2 del dm 26 maggio 2009, n. 86”.

I corsi autorizzati dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, direttamente o tramite soggetti accreditati, sono triennali per una durata totale di almeno 2700 ore.

Al termine del corso è rilasciata la qualifica di ‘Tecnico del restauro di beni culturali’ ai sensi del D.M. n.86/2009.

L’elenco completo dei tecnici del restauro è attualmente consultabile all’indirizzo:

https://web.beniculturali.it/?p=48

L’aggiornamento avviene periodicamente.

Per richieste di informazioni utilizzare l’indirizzo di posta elettronica dedicato: tecnicirestauratori@beniculturali.it

Documenti utili

Decreto DGERIC n. 216 del 10 Dicembre 2020

 

immagine-DiCultHer

webinar #9 dell’11 dicembre 2020 sul tema dello storytelling digitale

Proseguono venerdì 11 dicembre 2020 dalle 15:30 alle 18:00 i webinar del ciclo sulla Convenzione di Faro organizzati da DiCulTher con il tema #Storytelling digitale per la cultura/#Storytelling e ottica di #genere.

Il ciclo di seminari settimanali – coerente con le linee d’azione previste nel protocollo d’intesa siglato  tra la Direzione generale e DiCultHer e con il patrocinio di ICOM Italia – affronta i temi attinenti al Patrimonio culturale e alla Convenzione di Faro nell’era digitale, attraverso le esperienze del network DiCultHer il cui destinatario principale è il mondo della Scuola e quello degli operatori culturali.

Informazioni sul programma e iscrizioni alla pagina: https://www.diculther.it/webinar-9-del-giorno-11-dicembre-2020-storytelling-digitale/

Il webinar sarà trasmesso anche in streaming nel canale YouTube DiCultHer a partire dalle ore 15:30 dell’11 dicembre 2020.

L’intera iniziativa è descritta alla pagina https://www.diculther.it/webinar-settimanali-sulla-convenzione-di-faro-ottobre-2020-aprile-2021

 

Logo ufficiale della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità

Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità 2020

Il 3 dicembre ricorre la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, istituita nel 1992 dall’ ONU per promuovere l’inclusione delle persone con disabilità e combattere ogni forma di discriminazione.

Scopri tutte le iniziative online degli istituti centrali e periferici del MiBACT all’insegna dell’hashtag #ungiornoallannotuttolanno alla pagina dedicata sul sito del MiBACT:

https://www.beniculturali.it/evento/ungiornoallannotuttolanno

Le iniziative in aggiornamento proseguono per tutto il mese di dicembre e anche oltre.

Logo Internation day of persons with disabilities 3 december

Logo IDPD – Internation Day of Persons with Disabilities