In evidenza

Avviso di selezione per 130 tirocini formativi e di orientamento

È online l’Avviso di selezione per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 130 giovani fino a ventinove anni di età, che saranno impiegati per la realizzazione di specifici progetti inerenti al sostegno delle attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale presso gli uffici centrali e periferici del Ministero e gli istituti e luoghi della cultura.

Il Ministero della cultura – Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali intende promuovere l’ attività formativa di alto livello nel settore della tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale, già avviata con successo in anni precedenti, disciplinando le modalità di accesso al “Fondo giovani per la cultura” per lo svolgimento di tirocini formativi e di orientamento destinati a giovani particolarmente qualificati per l’anno 2021.

Progetti formativi

I giovani selezionati parteciperanno a progetti formativi che riguardano le attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale secondo la seguente suddivisione:

  • 40 posti presso la Direzione generale Archivi;
  • 30 posti presso la Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore;
  • 10 posti presso la Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio;
  • 10 posti presso l’Istituto Centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale (“Digital Library”), anche presso gli istituti afferenti: Istituto centrale per gli archivi, Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi, Istituto centrale per il catalogo e la documentazione e Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane;
  • 10 posti presso la Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali, anche presso gli istituti centrali afferenti;
  • 30 posti presso la Direzione generale Musei.

Tutte le informazioni relative a requisiti, titoli di studio, procedura selettiva, sedi di svolgimento del tirocinio sono contenute nell’avviso di selezione.
I progetti di tirocinio, inviati dalle strutture ospitanti, sono inoltre descritti negli allegati all’Avviso di selezione.

Modalità di invio

La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata solo in via telematica a partire dalle ore 10 del 13 settembre 2021 ed entro le ore 14 del 13 ottobre 2021 al link: https://procedimenti.beniculturali.it/giovani.

Per informazioni relative all’avviso di selezione è attivo anche l’indirizzo email: fondogiovanicultura@beniculturali.it.

Avviso di selezione e allegati

Bando 130 giovani 2021

1 progetto DG-ARCHIVI

2 progetti formativi Biblioteche e diritto d’autore

3 progetti formativi DG-ABAP

4 progetto formativo Digital library

5 progetti formativi DG-ERIC

6 Progetti formativi Direzione generale Musei

Manuale-130 giovani

 

 

 

 

Online le FAQ sulle attività di formazione della Direzione generale

Sono online “Risposte a domande frequenti” relative all’attività di formazione della Direzione.

Le FAQ sono un ulteriore strumento semplificativo per supportare gli utenti nel corretto utilizzo del portale dei corsi DG ERIC e per fornire valide informazioni su altri canali web dedicati alla formazione.

Un supporto pratico, utile e veloce, per chi cerca informazioni ed ha bisogno di chiarimenti sulle tematiche di seguito elencate:

  • Corsi di formazione curati dalla DG ERIC.
  • Corretto uso del portale dei corsi sia per i dipendenti MiC.
  • Corretto uso del portale dei corsi per i Dirigenti del MiC.
  • Iter procedurale per il rilascio degli attestati da parte della DG ERIC.
  • Utilizzo della piattaforma della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali per i dipendenti del MiC.
  • Corsi di formazione organizzati dagli istituti del MiC ai sensi del D.P.C.M. 169/2019, art. 15, comma 2, lett. b e f (CIRC. DG ERIC 17/2020).
  • Procedure di iscrizione ai corsi SNA per i dipendenti MiC.
  • Proposte formative da destinare al personale docente della scuola.
  • INPS-Progetto “VALORE PA” Corsi di formazione per dipendenti pubblici.

Le FAQ sono disponibili a questo link https://dger.beniculturali.it/formazione-risposte-a-domande-frequenti/

Contributi annuali alle istituzioni culturali ex art. 8 legge 534/1996

Si pubblica il  D.M. 19/07/2021, rep. n. 261, recante Contributi annuali alle istituzioni culturali, ai sensi dell’art. 8 legge 17/10/1996, n. 534, per l’anno 2021.

Il decreto contiene il piano di ripartizione dei contributi di cui all’art. 8 legge 17/10/1996, n. 534, pari a 3.485.000,00 euro, formulato in data 02/07/2021 dalla Commissione istituita con decreto del Direttore generale Educazione, ricerca e istituti culturali il 12/05/2021.

Ulteriori informazioni alla pagina dedicata: https://dger.beniculturali.it/istituti-culturali/art-8-della-legge-n-534-del-17-ottobre-1996/

Documenti utili

DM 19 luglio 2021 Contributi istituti culturali art. 8 L. 534 1996 anno 2021

Il Ministro della Cultura della Repubblica di Corea in visita all’ICPAL

In concomitanza della partecipazione al G20 della Cultura del Ministro della Cultura, Sport e Turismo della Repubblica di Corea Hee Hwang, il 29 luglio 2021 si è svolto presso  l’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro (ICPAL) l’incontro tra il Ministro Hee Hwan, seguito dall’Ambasciatore di Corea in Italia Hee-seog Kwon, con il Direttore Generale Educazione, Ricerca e Istituti Culturali Mario Turetta del Ministero della Cultura, che ricopre anche l’incarico di Direttore dell’ICPAL, insieme al vicedirettore dell’Istituto Eugenio Veca.

Durante l’incontro il Ministro ha visitato il nuovo spazio espositivo dell’ICPAL e il giardino storico della sede di via Milano. Inoltre, durante la visita presso il laboratorio di restauro ha osservato importanti lavori di restauro in corso su alcune opere, tra le quali l’Astrologia di Ottavio Pisani dell’anno 1613 appartenente alla Biblioteca Casanatense.

Nell’ambito della collaborazione pluriennale tra l’ICPAL e la Repubblica di Corea è importante ricordare il ruolo svolto dall’Istituto per la certificazione della carta tradizionale coreana Hanji necessaria per poterla impiegare nel restauro di beni archivistici e librari. A tal riguardo sono stati effettuati approfonditi controlli preliminari dai laboratori scientifici dell’ICPAL sui campioni di carta coreana pervenuti per verificare preventivamente l’idoneità all’impiego nel campo del restauro.

A seguito dell’esito favorevole di tali studi su una parte dei campioni di carte ricevuti, il laboratorio di restauro ha effettuato con successo alcuni restauri, anche su importanti opere fra le quali la Chartula di San Francesco d’Assisi scritta nell’anno 1224, appartenente alla Basilica di San Francesco d’Assisi.

L’incontro è stato anche un’occasione per rafforzare il reciproco impegno a proseguire la collaborazione già avviata.

Galleria di foto

Visita ICPAL Ministro della Cultura della Repubblica di Corea

Visita ICPAL Ministro della Cultura della Repubblica di Corea

Visita ICPAL Ministro della Cultura della Repubblica di Corea

 

 

Giovani per la cultura: graduatoria definitiva tirocini formativi

Si pubblica la graduatoria definitiva, a seguito della comunicazione delle Commissioni  istituite presso l’Istituto Centrale per la Digitalizzazione del Patrimonio Culturale e l’Archivio centrale dello Stato, relativa alla “selezione per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 40 giovani fino a ventinove anni di età, che saranno impiegati per la realizzazione di progetti specifici, nel settore degli archivi e della digitalizzazione sull’intero territorio nazionale”.

L’avviso riguarda:

  • 30 tirocini da svolgersi presso l’Archivio centrale dello Stato, le soprintendenze archivistiche e bibliografiche e gli archivi di Stato.
  • 10 tirocini da svolgersi presso l’Istituto Centrale per la Digitalizzazione del Patrimonio Culturale (Digital Library) e gli istituti afferenti.

Decreto approvazione graduatoria

Avviso relativo alla selezione di 40 giovani per tirocini formativi

Si comunica che è ancora in corso la fase di valutazione delle domande inviate entro il  30 gennaio 2021 dai candidati alla procedura di selezione di 40 giovani per tirocini formativi e di orientamento.

La graduatoria dei candidati ammessi alla prova orale sarà pubblicata all’esito della prima fase di valutazione delle domande, come indicato nell’art. 3 comma 3 dell’Avviso Pubblico.

Si comunica, inoltre, che per i 30 tirocini formativi da attivare presso l’Archivio Centrale dello Stato, le soprintendenze archivistiche e bibliografiche e gli archivi di Stato, sono pervenute 1482 domande. Per i 10 tirocini da attivare presso l’Istituto Centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale, inclusi gli istituti afferenti, sono pervenute 1201 domande.

Tutte le comunicazione inerenti la procedura saranno pubblicate sul sito internet di questa Direzione.

Per tutte le informazioni sulla procedura di selezione consulta la pagina:

 

 

Commissioni giudicatrici – “Fondo Giovani per la cultura”

Si pubblica il decreto che istituisce le due commissioni per la valutazione delle istanze di tirocinio da svolgersi presso:

  • l’Archivio centrale dello Stato, le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche e gli Archivi di Stato (30 tirocini)
  • l’Istituto Centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale (digital library) e gli Istituti ad esso afferenti (10 tirocini)

Le due commissioni giudicatrici sono previste dall’art. 6 dell’Avviso di selezione per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 40 giovani fino a ventinove anni di età, che saranno impiegati per la realizzazione di progetti specifici, nel settore degli archivi e della digitalizzazione sull’intero territorio nazionale. Il programma di tirocini formativi e di orientamento è finanziato nell’ambito del “Fondo giovani per la cultura”.

Decreto DG-ERIC REP.39 del 17 febbraio 2021

 

150°anniversario di Roma Capitale: nominata la commissione

Si pubblica il decreto di nomina della commissione giudicatrice per valutare i progetti per la celebrazione del 150° anniversario di Roma Capitale.

La Commissione valuta i progetti, in base ai criteri di conformità alle finalità della celebrazione, originalità e congruenza fra costi e iniziative, e  propone l’erogazione dei contributi.

il Direttore generale Educazione, ricerca e istituti culturali, tenendo conto delle proposte della Commissione, dispone successivamente con decreto l’erogazione dei contributi alle associazioni.

Decreto di nomina commissione giudicatrice, n.11 del 26.01.2021

Per non dimenticare. Il restauro del Memoriale italiano di Auschwitz

Il Memoriale italiano di Auschwitz è un’opera immersiva frutto del lavoro di intellettuali e artisti del Novecento. Tra questi Lodovico Belgiojoso, Nelo Risi, il pittore Mario “Pupino” Samonà, Primo Levi. Voluta dall’Associazione Nazionale Ex-Deportati nei campi nazisti (ANED). L’opera fu inaugurata nel 1980 presso il Blocco 21 di Auschwitz in onore dei caduti nei campi di sterminio.

“L’idea progettuale è stata una spirale in tela, tesa su struttura in ferro, costretta nelle pareti dell’edificio, all’interno della quale il visitatore cammina come in un tunnel. La tela dipinta ricorda […] la storia della Resistenza e della Deportazione italiana ad opera di Samonà su indicazioni di Primo Levi. Dalla passerella lignea che conduce il visitatore nel tunnel sale la musica di Luigi Nono, Ricorda cosa ti hanno fatto in Auschwitz del 1966. Nelo Risi ha diretto la ideazione e realizzazione con la sua competenza di regista.” (R.Pintus)

Il restauro 

Il Memoriale, dopo un complesso intervento di smontaggio, restauro e ricontestualizzazione, curati rispettivamente da Istituto centrale per il restauro e Opificio delle pietre dure, è ora riallestito nello spazio Ex3 nel quartiere di Gavinana a Firenze.

“uno dei più grandi e complessi interventi di conservazione e restauro su opere d’arte contemporanee che sia mai stato compiuto e […] uno dei maggiori successi dell’Istituto” secondo Marco Ciatti, direttore OPD.

Il volume Per non dimenticare. Il Memoriale italiano di Auschwitz Conservazione, restauro e riallestimento, della Collana Problemi di Conservazione e Restauro dell’Opificio delle Pietre Dure (edito da Edifir) ne racconta la storia, il restauro e il suo riallestimento. A cura di Marco Ciatti, Gisella Capponi, Renata Pintus e Oriana Sartiani, con introduzione delle autorità coinvolte e anche del Direttore generale dott. Mario Turetta.

Appuntamenti

In occasione del Giorno della Memoria, il 27 gennaio alle ore 17 è organizzato un evento online dedicato al Memoriale, gratuito e su prenotazione. Inoltre, venerdì 29 gennaio Mu.se organizza visite gratuite per piccoli gruppi.

Info: http://musefirenze.it/memoriale-italiano-di-auschwitz-due-giorni-di-visite-guidate-dal-vivo-e-un-viaggio-virtuale-nella-settimana-della-memoria/

Fotografia dell'opera Memoriale Italiano di Auschwitz

Memoriale italiano di Auschwitz (foto di Pino Zicarelli, OPD)

 

Contributi annuali alle istituzioni culturali ex art. 8 della L. n. 534/1996

Si pubblica il  D.M. 22/12/2020, rep. n. 598, recante Contributi annuali alle istituzioni culturali, ai sensi dell’art. 8 legge 17/10/1996, n. 534, per l’anno 2020.

Il decreto contiene il piano di ripartizione dei contributi di cui all’art. 8 legge 17/10/1996, n. 534, pari a 2.000.519,00 di euro, formulato in data 12/11/2020 dalla Commissione istituita con decreto del Direttore generale Educazione, ricerca e istituti culturali il 3/07/2020.

Ulteriori informazioni alla pagina dedicata: https://dger.beniculturali.it/istituti-culturali/art-8-della-legge-n-534-del-17-ottobre-1996/

Documenti utili

DM 598 22 dicembre 2020 Contributi annuali istituzioni culturali ex art. 8 L. n. 534 1996 anno 2020-signed

Registrazione Corte dei conti DM 22 12 2020 598 contributi ex art. 8 L. 534 1996 af 2020