Istituti

Nuovo regolamento della Scuole di Alta Formazione e di Studio MiC

Si pubblica il nuovo regolamento della Scuole di Alta Formazione e studio del Ministero della cultura presso Istituto centrale per il restauro (ICR), Opificio delle pietre dure (OPD) e Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro (ICPAL).

Il regolamento modifica, integra e uniforma i precedenti regolamenti delle Scuola di Alta Formazione e di Studio degli Istituti afferenti alla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali in conformità al nuovo modello formativo.

Il decreto interministeriale MiBACT-MIUR del 25 agosto 2014, infatti, ha istituito presso ICR, OPD, ICPAL il corso quinquennale di diploma in restauro equiparato alla laurea magistrale a ciclo unico LMR02 – Conservazione e restauro dei beni culturali,  abilitante alla professione di Restauratore di beni culturali.

Il regolamento, pubblicato con decreto del Direttore generale Educazione, ricerca e istituti culturali del 6 ottobre 2021, n. 281, sostituisce i precedenti tre distinti regolamenti.

REGOLAMENTO COMUNE SCUOLE DI ALTA FORMAZIONE E STUDIO decreto DG-ERIC del 6 ottobre 2021, n.281

 

Pubblicazione Piani dei contributi per pubblicazioni e convegni 2021

Si pubblica il Decreto del Direttore generale 1 ottobre 2021 recante “Approvazione del Piano dei contributi per pubblicazioni e convegni – Anno 2021”.
I piani sono stati formulati l’8 giugno 2021 dalla Commissione istituita con DM 2 marzo 2021, n.54, sulla base della circolare DG-ERIC n.16/2020.

Indicazioni per le pubblicazioni destinatarie di contributi

Tutte le pubblicazioni finanziate dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali devono riportare sulla quarta di copertina il logo della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali scaricabile sul sito www.dger.beniculturali.it, con la specificazione che La pubblicazione è stata realizzata grazie al contributo concesso dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della cultura.

Almeno due copie della pubblicazione finanziata vanno spedite alla Direzione generale Educazione, Ricerca e istituti Culturali – Servizio II “Istituti culturali” – via Milano, n. 76 – Roma.

Indicazioni per i convegni destinatari di contributi
Riportare nella locandina, manifesto o ogni altro materiale divulgativo del convegno, centrato a due terzi, il logo della Direzione generale Educazione, Ricerca e istituti culturali, scaricabile sul sito www.dger.beniculturali.it, con la specificazione che Il convegno è stato realizzato grazie al contributo concesso dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della cultura.
Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina dedicata: https://dger.beniculturali.it/contributi/convegni-e-pubblicazioni/
Documenti

Decreto del Direttore generale 1 ottobre 2021 recante “Approvazione del Piano dei contributi per pubblicazioni e convegni – Anno 2021”

Piano dei contributi per pubblicazioni anno 2021 

Piano dei contributi per convegni anno 2021

Inaugura la mostra “SEGNI INDELEBILI” al Museo Piscina Arte Aperta

Sabato 2 ottobre 2021 inaugura presso il Museo Piscina Arte Aperta la mostra SEGNI INDELEBILI SERGIO AGOSTI- NINO AIMONE- LUCA BERNARDELLI- MARIO BORGNA-RENATO BRAZZANI- ROMANO CAMPAGNOLI-ANTONIO CARENA- FRANCESCO CASORATI – EUGENIO COMENCINI-NANDO EANDI- GINO GORZA- HORIKI KATSUTOMI- CARLO PIGRUCCI-ANTONELLA PIRO -RENZO REGOSA- ROMANO REVIGLIO- PIERO RUGGERI-GIACOMO SOFFIANTINO- FRANCESCO TABUSSO.

Sono passati 30 anni dalla fondazione di Piscina Arte Aperta, galleria  di arte contemporanea all’aperto che annovera sui muri della cittadina piemontese circa settanta opere, espressione delle diverse  anime della scena artistica piemontese e torinese di fine millennio. La mostra è un omaggio ai 19 artisti che hanno lasciato il loro segno indelebile, la loro impronta culturale, plastico pittorica, sui muri della cittadina piemontese.

In occasione della mostra sarà anche inaugurata la sede del Museo di Arte Contemporanea di Piscina Arte Aperta (Museo di P.A.A). Inoltre, si inaugura il restauro delle opere di Antonio Carena, Giacomo Soffiantino e Francesco Tabusso, a cura dell’ICR – Scuole di Alta Formazione di Roma e Matera.

Informazioni utili

Sede: Museo Piscina Arte Aperta, piazza Buniva 5, Piscina (Torino)
Inaugurazione: sabato 2 ottobre 2021  ore 16,30
Durata mostra: 2 ottobre 2021- 7 novembre 2021
Orari  di apertura: il fine settimana 2‐3-4, 9‐10, 16‐17 ottobre; 5‐7 novembre (sabato ore 15,30‐18; domenica ore 10‐12 e 15,30‐18)
Saranno possibili anche aperture straordinarie su richiesta, per le scuole di Piscina o del territorio e per gruppi.
info@piscinaarteaperta.it
www.piscinaarteaperta.it
Fb: @piscinaarteaperta
IG:@piscinaarteaperta

Materiali

Cartolina mostra

 

Immagine in evidenza: dal catalogo della mostra “Segni indelebili”

 

 

 

Tabella istituzioni culturali ammesse al contributo ordinario annuale dello Stato

Si pubblica il Decreto del Ministro della cultura di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze 15 luglio 2021, rep. n. 266 del 20 luglio 2021, recante “Tabella delle istituzioni culturali ammesse al contributo ordinario annuale dello Stato, per il triennio 2021-2023, ai sensi dell’articolo 1, della legge 17 ottobre 1996, n. 534”; registrato dalla Corte dei conti con il n. 2406 in data 27 agosto 2021.

Ulteriori informazioni sulla pagina dedicata: https://dger.beniculturali.it/istituti-culturali/art-1-della-legge-n-534-del-17-ottobre-1996/.

Decreto interministeriale 15 luglio 2021, n. 266 del 20 luglio 2021

 

Contributi annuali alle istituzioni culturali ex art. 8 legge 534/1996

Si pubblica il  D.M. 19/07/2021, rep. n. 261, recante Contributi annuali alle istituzioni culturali, ai sensi dell’art. 8 legge 17/10/1996, n. 534, per l’anno 2021.

Il decreto contiene il piano di ripartizione dei contributi di cui all’art. 8 legge 17/10/1996, n. 534, pari a 3.485.000,00 euro, formulato in data 02/07/2021 dalla Commissione istituita con decreto del Direttore generale Educazione, ricerca e istituti culturali il 12/05/2021.

Ulteriori informazioni alla pagina dedicata: https://dger.beniculturali.it/istituti-culturali/art-8-della-legge-n-534-del-17-ottobre-1996/

Documenti utili

DM 19 luglio 2021 Contributi istituti culturali art. 8 L. 534 1996 anno 2021

Il Ministro della Cultura della Repubblica di Corea in visita all’ICPAL

In concomitanza della partecipazione al G20 della Cultura del Ministro della Cultura, Sport e Turismo della Repubblica di Corea Hee Hwang, il 29 luglio 2021 si è svolto presso  l’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro (ICPAL) l’incontro tra il Ministro Hee Hwan, seguito dall’Ambasciatore di Corea in Italia Hee-seog Kwon, con il Direttore Generale Educazione, Ricerca e Istituti Culturali Mario Turetta del Ministero della Cultura, che ricopre anche l’incarico di Direttore dell’ICPAL, insieme al vicedirettore dell’Istituto Eugenio Veca.

Durante l’incontro il Ministro ha visitato il nuovo spazio espositivo dell’ICPAL e il giardino storico della sede di via Milano. Inoltre, durante la visita presso il laboratorio di restauro ha osservato importanti lavori di restauro in corso su alcune opere, tra le quali l’Astrologia di Ottavio Pisani dell’anno 1613 appartenente alla Biblioteca Casanatense.

Nell’ambito della collaborazione pluriennale tra l’ICPAL e la Repubblica di Corea è importante ricordare il ruolo svolto dall’Istituto per la certificazione della carta tradizionale coreana Hanji necessaria per poterla impiegare nel restauro di beni archivistici e librari. A tal riguardo sono stati effettuati approfonditi controlli preliminari dai laboratori scientifici dell’ICPAL sui campioni di carta coreana pervenuti per verificare preventivamente l’idoneità all’impiego nel campo del restauro.

A seguito dell’esito favorevole di tali studi su una parte dei campioni di carte ricevuti, il laboratorio di restauro ha effettuato con successo alcuni restauri, anche su importanti opere fra le quali la Chartula di San Francesco d’Assisi scritta nell’anno 1224, appartenente alla Basilica di San Francesco d’Assisi.

L’incontro è stato anche un’occasione per rafforzare il reciproco impegno a proseguire la collaborazione già avviata.

Galleria di foto

Visita ICPAL Ministro della Cultura della Repubblica di Corea

Visita ICPAL Ministro della Cultura della Repubblica di Corea

Visita ICPAL Ministro della Cultura della Repubblica di Corea

 

 

Restauratori di beni culturali: online i bandi di ammissione alle Scuole del MiC

IT/EN

Sono stati pubblicati i bandi di ammissione alle Scuole di Alta Formazione e studio del Ministero della cultura per Restauratori di beni culturali presso: Istituto centrale per il restauro, con sedi a Roma e a Matera, Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro di Roma e Opificio delle pietre dure di Firenze.

Sono tre i concorsi pubblici per l’ammissione per l’anno accademico 2021-2022 complessivamente di trenta allievi ai corsi di diploma di durata quinquennale, equiparati alla laurea magistrale a ciclo unico in conservazione e restauro dei beni culturali (LMR/02), abilitante alla professione di Restauratore di beni culturali. Ai sensi della normativa vigente, infatti, il conseguimento del titolo di studio e della relativa abilitazione professionale sono necessari per operare qualsiasi intervento di restauro sul patrimonio culturale italiano.

I posti messi a concorso sono così suddivisi per Istituti e percorsi formativi professionalizzanti (PFP):

  • 20 per l’Istituto centrale per il restauro di cui 5 presso la sede di Roma nel PFP 1: “Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura”,
    10 presso la sede di Matera nel PFP 2: “Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee; manufatti e materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti”, 5 presso la sede di Roma nel PFP 4: “Materiali e manufatti ceramici, vitrei, organici; materiali e manufatti in metallo e leghe”. Scadenza domande: 4 agosto 2021.
  • 5 per l’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro nel PFP 5: “Materiale librario e archivistico. Manufatti cartacei e pergamenacei. Materiale fotografico, cinematografico e digitale”. Scadenza domande: 25 luglio 2021.
  • 5 per l’Opificio delle Pietre dure nel PFP 3: “Materiali e manufatti tessili e in pelle”. Scadenza domande: 18 luglio 2021.

Requisiti e modello formativo

Requisiti per l’ammissione: diploma di istruzione secondaria superiore quinquennale o quadriennale più anno integrativo o titolo equipollente se conseguito all’estero, posseduto prima dell’inizio dei corsi; idoneità fisica alle attività che il percorso formativo professionalizzante comporta; godimento dei diritti civili e politici; per i cittadini stranieri, conoscenza della lingua italiana.

Le Scuole di Alta Formazione e Studio del Ministero sono impostate su un modello estremamente efficace, riconosciuto sia in Italia sia all’estero, che coniuga la formazione, la ricerca e la pratica della professione all’interno dei vari laboratori e di importanti cantieri di restauro.

Il numero limitato di allievi ammessi ai corsi garantisce un’attenzione personalizzata da parte dei docenti e la possibilità di operare su beni culturali, integrando la parte metodologica applicativa con stage e seminari specialistici.

Al termine del percorso formativo, i diplomati saranno in possesso di conoscenza scientifica dei materiali e delle diverse problematiche conservative per lo specifico ambito scelto, sapranno operare in tutte le fasi del restauro e della conservazione dei beni culturali. Inoltre, essendo il corso abilitante alla professione, saranno inseriti nell’elenco dei Restauratori di beni culturali del Ministero della cultura (https://professionisti.beniculturali.it/restauratori).

Mercoledì 14 luglio alle ore 11.00 si terrà la presentazione dei corsi in diretta sulla pagina Facebook della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali: https://www.facebook.com/dger.web/

Link ai bandi di concorso

ICR bando

ICPAL bando

OPD bando

Contatti e riferimenti utili

Ministero della cultura
Direzione Generale Educazione, ricerca e istituti culturali
via Milano, 76 – 00184 Roma
Tel. (+39) 06.48291203
E-mail: dg-eric@beniculturali.it
Facebook: @dger.web
www.dger.beniculturali.it

Istituto centrale per il restauro
via di San Michele, 23 – 00153 Roma
Tel. (+39) 06.67236300
E-mail: icr@beniculturali.it
Facebook: @safsICR
www.icr.beniculturali.it

Istituto centrale per il restauro
via Luigi La Vista, 5 – 75100 Matera
Tel. (+39) 0835.256626 – 0835.334461
E-mail: icr.saf-matera@beniculturali.it
Facebook: @SAFMATERA
www.safmatera.iscr.beniculturali.it

Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro
Via Milano, 76 – 00184 Roma
Tel. (+39) 06.482911
E-mail: ic-pal@beniculturali.it; ic-pal.scuola@beniculturali.it
Facebook: @icpal.mic
www.saf-icpal.beniculturali.it/

Opificio delle pietre dure
Via degli Alfani, 78 – 50121 Firenze
Tel: (+39) 055.26511
Viale F. Strozzi, 1 (Fortezza da Basso) – 50129 – Firenze
Tel: (+39) 055.46254
E-mail: opd@beniculturali.it
Facebook: @OpificioPietreDure
www.opificiodellepietredure.it/

 

Comunicato bandi di ammissione SAF 8 luglio 2021

Domande online per contributi annuali agli istituti culturali fino al 31 marzo

Si ricorda che la procedura informatica per l’invio delle domande di concessione dei contributi annuali agli istituti culturali erogati dal Ministero della Cultura – Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali, in base all’art. 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534, è attiva fino al 31 marzo 2021.

I contributi sono destinati agli istituti culturali, in possesso dei requisiti indicati all’articolo 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534, che:

  • svolgano la loro attività da almeno un triennio;
  • prestino rilevanti servizi in campo culturale;
  • promuovano e svolgano attività di ricerca, di organizzazione culturale e di produzione editoriale a carattere scientifico;
  • svolgano la propria attività sulla base di un programma almeno triennale e dispongano di attrezzature idonee per la sua realizzazione.

Le modalità di presentazione e di valutazione della domanda, così come i criteri di assegnazione del contributo, sono contenuti nella circolare n.3 del 10 febbraio 2021 della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali.

La domanda può essere presentata al seguente link: www.istitutidgeric.beniculturali.it

Vai all’avviso: https://dger.beniculturali.it/norme-per-lammissione-ai-contributi-annuali-agli-istituti-culturali/

helpdesk: hd.dgeric@ptsclas.com

Documenti utili

Circolare DG-ERIC n.3-2021 

FAQ circolare DG-ERIC n.3 – 2021 (aggiornate il 29 marzo 2021)

Vademecum modulistica Istituti culturali contributi annuali (aggiornato il 10 marzo 2021)

Al via le domande online per i contributi annuali agli istituti culturali

A partire da oggi, 1 marzo 2021, è attiva la procedura informatica per l’invio delle domande di concessione dei contributi annuali agli istituti culturali erogati dal Ministero della Cultura – Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali, in base all’art. 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534.

I contributi sono destinati agli istituti culturali, in possesso dei requisiti indicati all’articolo 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534, che:

  • svolgano la loro attività da almeno un triennio;
  • prestino rilevanti servizi in campo culturale;
  • promuovano e svolgano attività di ricerca, di organizzazione culturale e di produzione editoriale a carattere scientifico;
  • svolgano la propria attività sulla base di un programma almeno triennale e dispongano di attrezzature idonee per la sua realizzazione.

Le modalità di presentazione e di valutazione della domanda, così come i criteri di assegnazione del contributo, sono contenuti nella circolare n.3 del 10 febbraio 2021 della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali.

La domanda può essere presentata entro il 31 marzo 2021 al seguente link: www.istitutidgeric.beniculturali.it

Si comunica inoltre che è attiva la mail dell’helpdesk alla quale inoltrare eventuali segnalazioni o richieste: hd.dgeric@ptsclas.com

Documenti utili

Circolare DG-ERIC n.3-2021 

FAQ circolare DG-ERIC n.3 – 2021 (aggiornate il 29 marzo 2021)

Vademecum modulistica Istituti culturali contributi annuali (aggiornato il 10 marzo 2021)

Norme per l’ammissione ai contributi annuali agli istituti culturali

La Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della cultura pubblica con circolare le Norme per l’ammissione ai contributi statali annuali previsti dall’articolo 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534 “Nuove norme per l’erogazione di contributi statali alle istituzioni culturali”.

Sono ammessi a presentare domanda di contributo gli istituti culturali, in possesso dei requisiti indicati all’articolo 8 della legge 17 ottobre 1996, n. 534, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 22 ottobre 1996, n. 248, che:

  • svolgano la loro attività da almeno un triennio;
  • prestino rilevanti servizi in campo culturale;
  • promuovano e svolgano attività di ricerca, di organizzazione culturale e di produzione editoriale a carattere scientifico;
  • svolgano la propria attività sulla base di un programma almeno triennale e dispongano di attrezzature idonee per la sua realizzazione.

Le modalità di presentazione e di valutazione della domanda, così come i criteri di assegnazione del contributo, sono contenuti nella circolare n.3 del 10 febbraio 2021 della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali.

In sede di prima applicazione della presente circolare, limitatamente all’anno 2021, la domanda è presentata dall’1 al 31 marzo 2021. A decorrere dall’anno 2022, la domanda di concessione dei contributi è presentata dal 2 al 31 gennaio di ciascun anno. Qualora i termini cadano in un giorno festivo, sono differiti al primo giorno non festivo successivo.

A partire dal 2021 la domanda va presentata esclusivamente in modalità elettronica, mediante compilazione dei moduli presenti presenti su piattaforma disponibile al link: www.istitutidgeric.beniculturali.it. È esclusa la validità di qualsiasi altra modalità di presentazione.

Si comunica inoltre che è attiva la mail dell’helpdesk alla quale inoltrare eventuali segnalazioni o richieste: hd.dgeric@ptsclas.com

La presente circolare abroga e sostituisce la circolare n. 15 del 21 dicembre 2020 già pubblicata dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali.

Documenti utili

Circolare DG-ERIC n.3-2021 contributi annuali

FAQ circolare DG-ERIC n.3 – 2021 (aggiornate il 03 settembre 2021)

Vademecum modulistica Istituti culturali contributi annuali (aggiornato il 10 marzo 2021)