Progetto Arqueo-Cuba: archeologia e sostenibilità ambientale

Progetto Arqueo-Cuba: archeologia e sostenibilità ambientale

È iniziata oggi 11 luglio 2022 nel Comune di San Felice Circeo la prima missione in Italia nell’ambito del Progetto Arqueo-Cuba: archeologia e sostenibilità ambientale per una cooperazione territoriale di contrasto ai cambiamenti climatici.

Due settimane di incontri, seminari, sopralluoghi e visite a istituti e luoghi della cultura del Lazio; un programma formativo, coordinato dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali, che si rivolge alla delegazione cubana in un’ottica di reciproco scambio e arricchimento.

Il progetto

Arqueo-Cuba è un progetto di cooperazione e formazione internazionale su temi legati al patrimonio culturale e alla sostenibilità per il contrasto ai cambiamenti climatici. In linea con l’Agenda 2030, il progetto intende offrire un approccio onnicomprensivo ed inclusivo alla questione dello sviluppo urbano sostenibile a Cuba, a partire dal riconoscimento del patrimonio, nella sua più ampia accezione di materiale e immateriale, nella ricerca di strategie di salvaguardia ambientale.

Il progetto è finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), a seguito del bando per “Promozione dei Partenariati Territoriali e implementazione territoriale dell’Agenda 2030”, avviato nel luglio 2021 e della durata di 36 mesi.

I partner

Comune di San Felice Circeo (ente proponente), ARCS Arci Culture Solidali, Dipartimento Biologia Ambientale – Università “La Sapienza” di Roma, Direzione generale Educazione ricerca e istituti culturali del Ministero della culturaFondazione Scuola dei beni e delle attività culturaliOficina del Conservador de la Ciudad de Matanzas (OCCM), Oficina del Historiador de la Ciudad de la Habana (OHcH).

La prima missione in Italia

Sostenibilità, educazione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale sono i temi del programma formativo della prima missione in Italia del progetto Arqueo-Cuba. In collaborazione con i partner italiani e istituti e luoghi della cultura pubblici e privati del Lazio, la missione prevede un ricco programma di incontri.

11 luglio – saluti istituzionali, presentazione del progetto, del programma formativo e dei partner; focus e dibattito sul ruolo dell’educazione a cura del Centro per i servizi educativi (Sed) presso il Comune di San Felice Circeo.

12 luglio – Patrimonio e sviluppo sostenibile a cura dell’Ente Parco Nazionale del Circeo con il direttore Nicola Marrone, la Società Tecnostudi Ambiente e l’Istituto Pangea Onlus.

13 luglio – Focus sul restauro archeologico e sulla tutela e la valorizzazione dell’archeologia subacquea a cura della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Frosinone e Latina insieme alla Capitaneria di Porto di San Felice Circeo e all’Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina.

14 luglio – visita del parco Nazionale del Circeo e approfondimento sugli aspetti naturalistici e botanici a cura di Giovanni Salerno, Orto Botanico di Roma.

15 luglio – visita a Ninfa e ai giardini storici a cura della Fondazione Roffredo Caetani.

18 luglio – visite al Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia con focus su strumenti digitali per la fruizione del patrimonio archeologico e al Museo territoriale del lago di Bolsena.

19 luglio – Focus su “Archeologia subacquea: dalla tutela alla valorizzazione” con visita al sito sommerso del Gran Carro nel lago di Bolsena a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria Meridionale.

20 luglio – attività a cura della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali presso le sedi istituzionali e visita al giardino botanico.

21 luglio – visita dell’Istituto centrale per il restauro con approfondimento sulle attività di laboratorio e sui reperti archeologici e all’Istituto centrale per la grafica con visita della camera di manovra della Fontana di Trevi.

22 luglio – attività a cura dell’Università Sapienza: Polo museale e Orto Botanico di Roma.

23 luglio – visita all’Area archeologica di Ostia Antica e Portus, necropoli di Isola Sacra, museo Ostiense e Museo della Navi di Fiumicino a cura del Parco Archeologico di Ostia Antica.

Programma Arqueo-Cuba – Missione Italia 1

Dettaglio del programma (11-15 luglio)

Dettaglio del programma (18-23 luglio)

La prima missione a Cuba

La missione in Italia segue la missione, conoscitiva e organizzativa, che si è svolta a Cuba nel mese di aprile 2022 che ha previsto:

  • una serie di incontri istituzionali con l’Ambasciata d’Italia all’Avana
  • tavoli tecnici di lavoro con i partner cubani
  • seminari di presentazione delle attività di progetto svolte dai vari partner
  • Infine, una prima indagine le aree target di progetto sia a l’Avana (Gabinete di Archeologia de l’Avana, Museo Archeologico, Museo della Real Fuerza, falde della fortezza della Cabana, Polvorin di San Antonio, sito aborigeno Guasabacoa) sia a Matanzas (chiesa originaria, casa delle catene, sito della Cañada e Museo del Morillo)

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili anche alla pagina: https://dger.beniculturali.it/attivita-internazionali/progetto-arqueocuba/

Segui la missione su fb: https://www.facebook.com/dger.web

#arqueocuba

Galleria immagini